San Maurì

IL BISTROT DOVE MANGIARE A MILANO

 

I due proprietari di San Maurì, Luca e Giorgio Raffaghelli, sono fratelli, età media 30 anni. Hanno sviluppato con passione e creatività, da diversi anni, la loro esperienza nell’ambito della ristorazione milanese. Insieme a loro una squadra giovane e preparata, che nelle belle sale ristrutturate e nella cucina a vista, mette in gioco non la Milano, a volte effimera, degli chef superstar, ne l’offerta chilometrica di piatti replicati uguali in ogni menù , ma una ricerca costante di proposte che si basano prima di tutto sulla selezione delle materie prime.

 

DOVE SI TROVA

San Maurì è in via san Maurilio 4, si trova a poca distanza da Piazza Duomo. Lasciata la caotica via Torino si snoda via San Maurilio, uno di quei vicoli della vecchia Milano che ha mantenuto fascino e atmosfera. Fa parte del nuovo distretto delle 5vie, dove l’antica Mediolanum romana si svela fra botteghe artigiane, indirizzi fashion e palazzi borghesi impreziositi da giardini interni ombrosi e fioriti. Un dedalo di vicoli che si intrecciano fra il Carrobbio, Piazza San Sepolcro e il Cordusio.

 

IL LOCALE

L’origine del locale risale al 1500, quando gli interni ospitavano un convento. Ne rimangono poche tracce, come l’antico pavimento in pietra. San Maurì nasce da un attento restauro stilistico, che ha riportato alla luce i delicati ricami in stucco dei soffitti e le originali vetrine in vetro e specchi che, quando il locale si svuota la notte, scorrono sui loro binari chiudendosi a scrigno. Tre sale, la prima affacciata a vista sulla cucina è il Bistrot dove, dall’ora dell’aperitivo in poi, con un calice di vino abbinato, sono proposti una serie di piccoli piatti gourmand o degustazioni con selezione di formaggi e salumi e specialità della casa.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *